Altura; per qualche metro in più.

Alcune rapide nozioni inerenti i ritiri in quota. (Rif.: R. Pezzoli e Gregoire Millet) e addattamento di Alfio Pedrucci.

In quota l’ ossigeno si riduce progressivamente, nella misura del 10% ogni 1000 metri, dai 1500m in su. Questo fenomeno è definito con il termine IPOSSIA. L’organismo, per poter funzionare al meglio si attiva con delle compensazioni: aumenta la ventilazione per procurare più ossigeno dall’aria, aumenta l’attività cardiaca per inviare più ossigeno nel sangue, con il permanere in quota aumentano i globuli rossi. Oltre i 1500 m la percettibile spossatezza si riduce con il trascorrere dei giorni di permanenza in quota. Le modifiche più evidenti si attivano dai 2500 m. manifestandosi dopo qualche ora con sintomi di mal di montagna (mal di testa, nausea/vomito, senso di testa vuota)

Polmoni, membrana, muscoli, mitocondri, cuore. Non tutti gli organi sono allenabili! Lo Spirotiger sollecita i polmoni.

Le situazioni di stazionamento:

Vivi giù-allenati giù (LLTL) usuale.

Vivi giù-allenati su (LLTH) non ok!

Vivi su-allenati su (LHTH) anche per chi ha competizioni in quota.

Sonno e recupero sono di minor qualità.

Stimola l’aumento di globuli rossi, incremento di eritropoietina endogena, migliora la VO2Max, incrementa emoglobina.

Sprint di 10” e recupero di 20” fino ad esaurimento (circa 8) se mi esercito in quota miglioro del 7% e posso ampliare il nr degli sprint, quindi ho maggiore capacità di farne di più.

Effetto aggiuntivo in permanenza ininterrotta a 2200-2500m:

1.a settimana = +1%

3.a settimana = +4%

4.a settimana = +7%

Se scendo per qualche ragione e resto in basso oltre le 15 h, l’effetto si annulla.

Quando scendere?

a. Competizione dopo 2-4 giorni è ideale

b. Negativo dopo 5-12/15 giorni poiché si consuma più energia

c. Dopo 15-21 giorni è buono, fare di riequilibrio

d. L’effetto scompare dopo 30-35 giorni

 

Vivi su-allena giù (LHTL) nessun vantaggio! Tuttavia l’allenamento reale à comunque migliore di restare in camera ipobarica.

Post infortunio: la permanenza in quota a 3400m accelera il recupero.

 

 

Una risposta a "Altura; per qualche metro in più."

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: